Intervista a Silvia Marino, neurologo coordinatore della ricerca clinica e responsabile della linea neuro ricerche cliniche dell’IR.C.C.S. Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina sull’olfattometro, di ultima generazione, a disposizione del centro.

Malattie degenerative come il Parkinson e l’Alzheimer possono portare anche alla riduzione della percezione olfattiva nei pazienti. Per questo è importante il monitoraggio attraverso esami olfattometrici che possono anche essere determinanti nella diagnosi della malattia.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità