Al momento non c’è una terapia in grado di “bloccare” il mieloma multiplo o di guarirlo definitivamente. Un importante passo avanti è stato individuare un nuovo “target” sulla superfice delle cellule malate, nel quale inserirsi per colpirle. Ne parliamo con Monica Galli, dirigente medico del reparto di Ematologia dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nome-foto
Pubblicità