L’esordio della patologia, in genere, avviene nella prima infanzia, la gravità è variabile, la diagnosi si basa sul dosaggio dell’attività di specifici enzimi. Le mucopolisaccaridosi possono essere diagnosticate in tempo. Questo lo scopo di un progetto della Società Italiana di Cure Primarie Pediatriche. Ne parliamo con il presidente Paolo Becherucci.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *