Home » Pancia piatta: tra esercizio fisico e alimentazione

Pancia piatta: tra esercizio fisico e alimentazione

A tutti piace la pancia piatta. Tra l’età, gli ormoni, le gravidanze, la vita sedentaria e la mancanza di tempo, averla sembra un obiettivo irraggiungibile. E invece, seguendo alcuni consigli è possibile farlo.

di Melania Sorbera

La pancia gonfia può essere una condizione cronica o temporanea. A volte costituisce un sintomo passeggero, causato per esempio da un pasto troppo abbondante, altre volte è un sintomo di fenomeni fisiologici, quali sindrome premestruale e menopausa. In altri casi ancora, la pancia gonfia nasconde patologie più importanti, quali: appendicite, cancro al colon e all’ovaio, calcoli alla cistifellea, fibrosi cistica, gastroenterite virale o batterica, intolleranze alimentari, come ad esempio la celiachia oppure la sindrome dell’intestino irritabile ecc.

Lo sport è il primo alleato della pancia piatta. Per avere addominali scolpiti però ci vogliono, almeno, dalle 6 alle 8 settimane di allenamento fisico specifico oppure di allenamento cardio. E comunque l’esercizio fisico dovrebbe essere costante durante tutto l’arco dell’anno, si può svolgere però anche attraverso una camminata regolare di 30 minuti al giorno. Gli sport ideali sono quelli di resistenza, come: il nuoto, la corsa, il tapis roulant, la bicicletta o lo spinning, aerobica e gag.

Vediamo, invece, quali accorgimenti possono integrare l’esercizio fisico. Tra i consigli da seguire a tavola occorre innanzitutto bere molta acqua, partendo da un minimo di 1 litro e mezzo al giorno. L’acqua dovrebbe essere liscia e non gasata. Occorre assorbire fibre, cereali integrali, pane e pasta integrali, frutta con la buccia, verdure soprattutto crude, tanta crusca.

Eliminare: cibi fritti, alcolici, cibi troppo ricchi di grassi, legumi, insaccati e formaggi. Attenzione anche a tutti i cibi lievitati.

Mangiare spesso, con spuntini leggeri, magari a base di frutta e verdura. Ottime le tisane a base di zenzero, carciofi, tisane depurative o i centrifugati di frutta e verdura.

Da evitare tutte le bibite gasate e zuccherate, sono veri e propri nemici di una pancia piatta poiché gonfiano l’addome a causa dell’anidride carbonica che contengono. L’alcol è da abolire poiché contiene molte calorie, un bicchiere di vino al giorno è il limite consentito. Meglio il vino di un cocktail, meglio il vino della birra che è gasata.

La regolarità dei pasti è importante e poi una colazione da re, un pranzo da principe e una cena da povero sono le basi per non avere la pancia gonfia. Può essere consumata una manciata di frutta secca, non salata, al giorno. La frutta secca dona una sensazione di sazietà e contiene vitamine, grassi insaturi e sali minerali.

Bisogna, anche, non trascurare il respiro. Evitare di trattenerlo e fare respiri profondi, contraendo e rilassando il diaframma che in questo modo riprende a funzionare correttamente.

Tra gli alimenti della dieta da preferire vi sono: petto di pollo, spaghetti integrali, bresaola, yogurt, avocado, carciofi, radicchio rosso, pane integrale, finocchio, mela cotta, pesce spada, melanzane e merluzzo.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Canali 15 e 81 del DGTV in Sicilia

Pubblicità